Valtellina: tra natura cibo e cultura

Situata in Lombardia nel cuore delle Alpi la Valtellina è terra di sciatori sia di inverno che in estate, ma anche terra gradevolissima per le piacevoli vallate da attraversare in mountain bike, itinerari storici e naturalistici da percorrere a piedi, imponenti montagne per gli amanti dell’arrampicata o dell’alpinismo, solcate da torrenti ideali per il canyoning e il rafting. Chi desidera una vacanza di sport e movimento in Valtellina può sperimentare tutto questo e molto altro. Se amate la Valtellina, non potete non apprezzare la bontà dei pizzoccheri, prodotto simboli della cucina locale. La ricetta è tramandata di generazione in generazione. Lasciatevi catturare dal gusto dei formaggi: dagli alpeggi, dove gli animali pascolano liberi nascono formaggi come il Bitto, oppure nel fondo valle gustate il Casera ottimo condimenti dei già citati pizzoccheri, o per la produzione degli sciatt, le tonde frittelle di grano saraceno e della polenta taragna.

Molte le chiese storiche , le dimore, i musei, i castelli fortificati su dossi panoramici. Uno dei comuni più a nord d’Italia, le cui temperature sono spesso polari nel periodo invernale, è Livigno, meta ambitissima per trascorrere una vacanza sulla neve, all’insegna dello sport e del divertimento. Le strutture sciistiche sono ottime e l’elevata altitudine (il centro dell’abitato è situato a 1816 m s.l.m. con piste da sci sino ai 2.800 metri) consente a Livigno di avere facilmente condizioni ottimali della neve. Questa località è anche conosciuta come “il piccolo Tibet“, in ragione delle caratteristiche geomorfologiche del luogo, che sono in parte simili a quelle himalayane, essendo Livigno su un altopiano circondato da montagne nel cuore delle Alpi Retiche.
Durante la stagione estiva non mancano i villeggianti che approfittano della zona extra-doganale per fare shopping o che, at

Condividi!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePin on Pinterest